La Libertà, Giorgio Gaber.

Vorrei essere libero, libero come un uomo.
Vorrei essere libero come un uomo.

Come un uomo appena nato
che ha di fronte solamente la natura
e cammina dentro un bosco
con la gioia di inseguire un’avventura.
Sempre libero e vitale
fa l’amore come fosse un animale
incosciente come un uomo
compiaciuto della propria libertà.

La libertà non è star sopra un albero
non è neanche il volo di un moscone
la libertà non è uno spazio libero
libertà è partecipazione.

Vorrei essere libero,libero

gaber
gaber

come un uomo che ha bisogno
di spaziare con la propria fantasia
e che trova questo spazio
solamente nella sua democrazia.
Che ha il diritto di votare
e che passa la sua vita a delegare
e nel farsi comandare
ha trovato la sua nuova libertà.

La libertà non è star sopra un albero
non è neanche avere un’opinione
la libertà non è uno spazio libero
libertà è partecipazione.

La libertà non è star sopra un albero
non è neanche il volo di un moscone
la libertà non è uno spazio libero
libertà è partecipazione.
Vorrei essere libero, libero come un uomo.
Come l’uomo più evoluto
che si innalza con la propria intelligenza
e che sfida la natura
con la forza incontrastata della scienza
con addosso l’entusiasmo
di spaziare senza limiti nel cosmo
e convinto che la forza del pensiero
sia la sola libertà.

La libertà non è star sopra un albero
non è neanche un gesto o un’invenzione
la libertà non è uno spazio libero
libertà è partecipazione.

La libertà non è star sopra un albero
non è neanche il volo di un moscone
la libertà non è uno spazio libero
libertà è partecipazione.

Libertà…Art.18,Comma 1: I Cittadini hanno diritto di associarsi liberamente,senza autorizzazione, per i fini che non sono vietati ai singoli dalla legge penale.  https://www.facebook.com/video.php?v=663080850465248&fref=nf

Sparagli Piero , sparagli ora e dopo un colpo sparagli ancora …

Salve a tutti. Non mi presento, il nome non ha importanza, le idee si. Dal mio titolo potete interpretare alcuni frammenti della canzone di Fabrizio De André ” La Guerra di Piero” (1964) , titolo dell’omonimo 45 giri del cantautore. Il soggetto in riguardo sarà ricordato come uno dei cantautori italiani più amati di sempre. Questa presentazione del mio neonato BLOG  non sarà una biografia di De André, prendo solo spunto da un suo frammento per mettere luce su questa  nuova tendenza politica ” Salvinista” vicino alle più alte gerarchie neo-fasciste. Piero sta per essere sparato di nuovo, il pozzo nero del neo-fascismo sta per dilagare in certi slogan che fanno rabbrividire chi ha un pizzico di cervello. Per citarne qualcuno.

Insultare un calciatore solo per il colore della sua pelle è un atto di razzismo, e va condannato. Super-tassare milioni di cittadini solo perché vivono al Nord è un atto di razzismo, e va combattuto.
Cosa possiamo pretendere da persone come queste? Ma soprattutto chi segue queste persone ha la minima idea di cosa significa essere Super-Tassati ? Sappiamo ancora che in questo “Stato”, questa “Nazione”, c’è quell’inutile razzismo tra sud e nord, tra leghisti e “terroni” ? C’è chi ha sfruttato l’ignoranza di una neonata italia attraverso la DC ;chi ha sfruttato la sua dote di essere “Cavaliere del Lavoro”; chi ha avuto consensi per frasi come “Roma Ladrona” ; questi “Salvinisti”  fanno parte della stessa “loggia” della citazione precedente , codesti vogliono adottare il pacifico motto ” I Campi Rom vanno rasi al suolo” per mandare a casa il Burattino , Matteo Renzi. Piero hai avuto il colpo di grazia: tu che non vuoi radere al suolo nessuno dei tuoi nemici , non hai nemmeno il coraggio di dirlo, la guerra non fa per te. La guerra e la violenza sono per poveri idioti, questa guerra tra nord e sud , italiani e Rom, da parola solo a persone che per aumentare l’odio dei suoi discepoli hanno come valore assoluto la purezza di essere del Nord , di essere i veri e propri LAVORATORI, Peccato, chi rappresenta i lavoratori e salvaguarda i diritti degli italiani , non lavora: Spara cazzate in tutt’Italia per cercare quell’ignorante che lo applaude o gli da il Benvenuto con un salutaccio Romano. Piero non è tuo diritto essere sparato ancora , non meriti ciò, stavolta spariamo noi per te , iniziamo a fermare nel nostro piccolo questo atteggiamento anti-democratico.

Piacere di conoscervi.

Non so ottenere ottimi risultati con la modifica e la personalizzazione del sito o aggiungere foto e altro ma dono sudore e fatica a quello che scrivo. I miei articoli saranno vari , sono solo all’inizio datemi tempo e utilizzerò questo strumento di comunicazione per denunciare, attuare un pò di satira,parlare di sport, politica, letteratura…ma soprattuto dedicherò molti dei miei articoli alle frasi e ai capitoli o vicende di libri che sto leggendo. Come motto del sito “Libertà,nessuna repressione del pensiero” , il motto parla da se. Lotto per ogni tipo di libertà di espressione e ideali, non sopporto per niente chi fa del proprio ideale un mezzo per usare propagande Razziste, Naziste e Fasciste.


Sono per la Democrazia e abolisco ogni Dittatura di pensiero. Appartengo a quella scuola filosofica che pone la libertà alla base dello sviluppo individuale e sociale che aborre l’oppressione e a dittatura. Appartengo a quella scuola sociologica che considera l’elevazione e la liberazione diretta dell’individuo e della collettività fuori delle investiture del potere come base di permanente stabilità del progresso. Garibaldi la chiamò il sole dell’avvenire. In certi tempi fu detta socialismo. Io considero che la parola “Anarchia” è onorata se queste idee vengono chiamate anarchiche. Solo se condannate queste idee, potete condannare anche me.

Armando Borghi